Zoom

Strumento di audio/video conferenza per comunicare con colleghi, studenti e utenti esterni.


Progettato per la gestione ordinaria di webconference, strategico per la gestione delle attività (didattiche e non solo) durante il periodo di lockdown della primavera 2020, Zoom è una piattaforma di web conferencing utilizzabile da pc o smartphone e permette di ospitare (come host) o partecipare (come attendee) a videoconferenze (chiamate o meeting).

A chi è destinato

Per usare Zoom in UniTrento ci sono due tipi di licenze:

  • licenza free: accessibile liberamente, consente di organizzare webconference per una durata massima di 40 minuti con fino a 100 utenti simultanei 
  • licenza edu (riservata ai docenti): per la didattica a distanza e per la gestione di eventi organizzati a livello centrale d’Ateneo: fino a 300 utenti simultanei per un tempo illimitato

Agli studenti che partecipano come attendee alle videolezioni non è richiesta alcuna licenza: è sufficiente che raggiungano l’aula virtuale di Zoom predisposta dal docente, seguendo il suo invito e le sue indicazioni.

Zoom: da sapere

Avviare un meeting

Chi organizza una webconference di Zoom (meeting) è detto host: deve autenticarsi sulla piattaforma e in base alla licenza di cui dispone può avviare l’incontro subito, programmarlo per un momento successivo o pianificarlo a cadenza ricorsiva.

Partecipare ad un meeting

Per partecipare a un meeting organizzato da altri:

  • partecipare a un meeting: videotutorial (in inglese con sottotitoli in italiano)
  • linee guida accesso da web, da client, da posta elettronica (in inglese)

Registrare una riunione video

L’host (e gli attendee opportunamente abilitati) hanno la possibilità di registrare il meeting per consentire ad altre persone di guardarli in un secondo momento. 

  • registrare un meeting in corso: videotutorial (in inglese con sottotitoli in italiano)
  • linee guida per schedulare un meeting con registrazione (in inglese)

Principali funzionalità

Ecco alcune operazioni che possono essere utili. Per indicazioni di dettaglio suggeriamo di consultare l'help center di Zoom, con linee guida in lingua inglese e videotutorial in inglese con sottotitoli in italiano:

  • condividere il tuo schermo per mostrare ai partecipanti del meeting quello che vedi sul tuo monitor
  • cambiare il layout del meeting (es. vedere solo il partecipante che parla in quel momento o tutti i partecipanti contemporaneamente in griglia)
  • disattivare il tuo microfono 
  • usare la chat interna a Zoom per inviare messaggi scritti ai partecipanti (comodo ad esempio per condividere un link)
  • impostare un’uscita audio diversa, per esempio sostituendo le cuffie alle casse o viceversa
  • aggiungere uno sfondo virtuale alle proprie spalle

Chi organizza un meeting (l’host) può inoltre:

  • disattivare il microfono di un singolo partecipante o di tutti
  • rimuovere un partecipante
  • attivare una waiting room per tenere in attesa gli attendee prima di abilitarli ad accedere
  • gestire più gruppi di lavoro nello stesso meeting con le break out room
     
Documentazione