Antivirus e anti spam per la posta elettronica

Le caselle di posta elettronica degli utenti d’Ateneo sono su piattaforma Gmail protetta da sistemi di antivirus ed antispam.

Per proteggere gli allegati ed evitare messaggi indesiderati nella posta in arrivo, Google adotta dei sistemi di anti-SPAM ed anti-VIRUS che analizzano il traffico di posta elettronica per gli utenti d’Ateneo.

L’anti-SPAM classifica i messaggi in due categorie:

  • messaggi buoni, che vengono consegnati nella posta in arrivo dell’utente;
  • messaggi che il sistema interpreta come probabile SPAM: questi messaggi vengono comunque consegnati all’utente ma vengono etichettati come SPAM e non vengono visualizzati nella posta in arrivo.

È naturalmente possibile che il sistema possa sbagliare e che di conseguenza dei messaggi buoni vengano erroneamente etichettati come SPAM. Consigliamo pertanto di controllare periodicamente i messaggi presenti sotto l’etichetta SPAM e nel caso di errata assegnazione segnalare che il messaggio è buono attraverso l'apposito pulsante 'Segnala come non spam' presente in principio alla mail.

No spam

L’anti-VIRUS controlla gli allegati e nel caso in cui trovi un virus inserisce l’avviso ‘Fai attenzione a questo messaggio. Potrebbe contenere un virus o un link dannoso.’ ben visibile all’interno del messaggio.

Documentazione